Noi operatori siamo partiti da una riflessione… i nostri ragazzi possono essere felici?
..
.la domanda per niente banale ci ha interrogato a lungo; guardando i nostri ragazzi corriamo sempre il rischio di rimanere bloccati alla diagnosi, al deficit a ciò che manca, ciò che non funziona…
Le iniziative del tempo libero, della gita settimanale, della vacanza sono nate proprio dall’esperienza diretta di vita a fianco ai nostri ragazzi, dal desiderio di guardarli in maniera diversa con la mente libera, guardarli come uomini e offrire loro esperienze di vita vera. In questi anni l’esperienza di lavoro alla Maccolina e il rapporto diretto con le famiglie dei ragazzi ci ha dato lo spunto, ci ha fatto sentire l’isolamento che spesso i sintomi psichiatrici e i comportamenti bizzarri comportano per i ragazzi stessi e per i familiari affaticati dalla gestione del quotidiano. buying domain names Ciò che abbiamo sentito era l’esigenza di vivere un’esperienza insieme che andasse oltre i limiti temporali che il Centro può garantire, proporre alle famiglie una vacanza per i loro figli, un’esperienza di vita vera vissuta in autonomia, offrendo parallelamente alle famiglie un periodo di sollievo.
Gratificati dall’esperienza dell’anno precedente (4 giorni) abbiamo così pensato di proporre una nuova sfida per l’estate 2015, organizzare una vera e propria vacanza di 7 giorni.
Un’esperienza impagabile, non priva di difficoltà, ricca di sfumature che ci ha permesso una riflessione più profonda sui nostri ragazzi e sul rapporto con loro.

Ilaria

 

ecco alcune foto della vacanza

IMG_2392

IMG_2345IMG_2213IMG_2401IMG_2363