Perché dagli occhi si capisce … Pubblicato il 09/12/2015

Ogni anno scegliamo un tema guida per le nostre vacanze e quest’anno ci siamo portati a Pinzolo questa bellissima frase sulla quale i ragazzi hanno potuto esprimere il loro pensiero durante l’incontro finale.

“Dagli occhi si capisce quando la vita ricomincia” (C. Chieffo)

Di seguito vi riportiamo le loro parole, che valgono molto più di qualsiasi resoconto fatto da noi:

 

M. – 9 anni

Mi porto a casa tanta felicità e ho imparato a fidarmi delle persone

T. – 22 anni

Ho imparato a stare con gli amici, vincere la paura del buio, ascoltare quello che dicono gli altri e aiutare a servire e a sparecchiare e a vincere la paura delle discese delle montagne. Mi sono divertita moltissimo a stare con gli altri e mi dispiace che vanno via perchè Manuel è simpatico molto e a me piaceva stare con lui e anche con la Matilde. Giuseppe mi ha aiutato a vincere le cose che io non sapevo fare.IMG_0803pi
Grazie a tutti.

M. – 11 anni

A casa porto la felicità di avere scoperto nuove cose belle e divertenti.

S. – 14 anni

La sicurezza degli amici che ti aiutano in qualsiasi posto e in qualsiasi condizione come nel mio momento di sbalzo di umore, loro c’erano anche dopo una lunga scalata al Tucket.

IMG_1085piM. – 12 anni

Ho imparato che se fai una grande fatica tipo per scalare una montagna, dopo verrai sempre ricompensato con un panorama magnifico.

M. – 17 anni

Il paesaggio è stata una delle cose che mi ha colpito di più perchè, nonostante io l’avessi già visto l’anno scorso, ogni volta che rivedo le montagne per me è come se fosse la prima volta. Il falò mi ha colpito perchè assieme a lui ho potuto assistere alla nascita della luna. Mi ha colpito anche la semplicità e la gioia che hanno avuto nel cuore le persone che mi hanno accompagnato in questa vacanza e la capacità di alcuni ad ascoltarmi e aiutarmi. Sono anche stata colpita da me stessa perche, crescendo, ho notato che riesco a fare cose che, non maturando, non avrei potuto e voluto fare.
Mi porto a casa il ricordo di una vacanza che contiene momenti felici e tristi, l’aiuto e il sostegno di alcune persone che credevo di odiare e da cui credevo di essere odiata e, soprattutto tengo nel cuore il ricordo e il profumo della montagna. In questi giorni ho imparato a buttarmi un po’ di più nelle sfide e a cercare di godermi questi giorni. Ho imparato ad avere più fiducia in me stessa per fare la passeggiata dei primi giorni, ad avere coraggio a stare in compagnia e a lasciarmi andare giocando con la Gianna e la Tatiana quel giorno che siamo andati a fare rafting. Prendendo spunto dalla frase della maglietta del fienile “dagli occhi si capisce quando la vita ricomincia” posso dire che i miei occhi sono ancora spenti, ma con questa vacanza si sono un po’ illuminati.

S. – 11 anni

Le cose belle che abbiamo vissuto insieme.
Mi porto a casa la gioia e la felicità che ho vissuto in questi giorni e che le cose belle arrivano quando è il momento.

IMG_1249 - CopiapiccolaB. – 15 anni

mi ha colpito lo splendido paesaggio che avevo intorno, in particolare quello del Tuket, dalle sue alte montagne fino al boschetto in discesa. Mi porto a casa una bella esperienza sia per le escursioni sia per le varie attività.

S. – 9 anni

Mi sono molto divertito a fare il bagno nel lago, la sgambatina, la corrida e la passeggiata lunga, che credevo di non farcela.

S. – 12 anni

E’ stata una bella esperienza e ho imparato a non fare lo scherzo di nascondere le cose ad un’altra persona per poi non ricordarsi dove si sono messe.

R. – 17 anni

Allora, mi ha colpito il fatto di essere uniti, anche tra caratteri diversi stare attenti l’uno con gli altri, secondo me è una cosa non da poco. Da questa vacanza ho imparato 3 cose:
1. Che arrabbiarsi non serve assolutamente a nulla, ma che mantenersi pazienti e aspettare spiegazioni può cambiare le cose.
2. Che dobbiamo stare più attenti ai dettagli, che l’apparenza non è mai come si crede davvero
3. Che le persone che ci circondano ci vogliono bene. Io credo che pur essendoci discussioni, non eravamo qui se qualcuno non pensava a noi e non ci tenesse. Quindi ho imparato a lasciarmi nelle mani di chi mi vuole bene ed è questo che mi porto a casa il bene che mi avete offerto

A. – 12 anni

Ai miei occhi ha colpito la compagnia, lo stare insieme e soprattutto il rafting per la competizione e per la bellezza.
A casa mi porto le bellissime avventure vissute insieme aiutandoci l’un l’altro e io ho imparato a collaborare con gli altri.

S. – 15 anni

Nonostante io venga a Pinzolo da 4 anni, ogni anno mi stupisco sempre di più, scopro sempre cose nuove. la cosa che IMG_1505pimi ha colpito è che nonostante fossimo tantissimi, abbiamo collaborato insieme per rendere fantastico il maso.

S. – 15 anni

Ho imparato che dopo tutte le fatiche che ho, stando con i miei amici e divertendomi con loro per un momento passano. Mi ha colpito molto il fatto che ogni anno che vengo a Pinzolo con le persone a cui voglio bene la vacanza è sempre più bella

C. – 15 anni

Beh i miei occhi in questi giorni hanno capito che l’amicizia è la cosa più bella che ci possa essere e tra di noi non dovrebbe mai esserci odio e disprezzo perchè ciò ti porta a rovinare il rapporto con una persona.

 

… alla prossima avventura

Casa Novella