L’8×1000 sostiene la carità e l’accoglienza


Destinare in dichiarazione dei redditi l’8 x 1000 alla Chiesa Cattolica significa anche fornire un aiuto concreto alle opere sociali del territorio in cui si vive. Ne è un esempio Casa Novella di Castel Bolognese, fondata nel 1996 da Novella Scardovi (prematuramente scomparsa pochi mesi dopo l’inaugurazione) e che oggi accoglie circa 115 persone al giorno, coinvolgendo oltre 90 tra collaboratori e volontari attraverso un’associazione di senza fini di lucro e due cooperative sociali.

Dalla casa d’accoglienza ai servizi di aiuto scolastico per minori in difficoltà, passando per il supporto alle famiglie con ragazzi autistici, il laboratorio artigianale di pasta, i laboratori socio-occupazionali per persone con disabilità e la casa per madri con i figli, quella di Casa Novella è una rete presente in maniera capillare nelle zone di Castel Bolognese, Faenza e Lugo.

“Novella, insieme al marito Giuliano e ai figli, ha iniziato ad accogliere persone in difficoltà all’interno del suo piccolo appartamento di Castel Bolognese, innanzitutto perché si è sentita accolta in prima persona da una compagnia di amici che per lei coincideva con la Chiesa” spiegano i responsabili dell’opera. Per questo motivo, a 22 anni dalla scomparsa della sua fondatrice, “ancora oggi Casa Novella vive la stessa gratitudine per chi sostiene e apprezza le finalità dell’opera, per i tanti benefattori, per le Istituzioni che rendono possibile l’accoglienza alle persone più fragili”. E tra queste Istituzioni c’è la Chiesa Cattolica, “riferimento ideale di carità, che paternamente accompagna con i suoi pastori e sostiene con i fondi dell’8×1000 mille di cui è destinataria, le attività di Casa Novella”. Riferendosi proprio alla loro esperienza, i responsabili dell’opera sottolineano come “l’8×1000 alla Chiesa Cattolica rappresenti un bene per tutta la comunità diocesana. Il suo scopo è sostenere le persone nel loro bisogno, nel loro territorio, attraverso le associazioni, le cooperative, le numerosissime realtà caritative che hanno l’amore al prossimo come scopo della loro azione. Casa Novella è un esempio di questo e noi siamo grati che ci venga fornita questa possibilità di ricevere un sostegno proprio da chi sceglie la Chiesa Cattolica per destinare questi fondi”.